Blue Paper

Aggiornato il: 30 ott 2019

La carta è una mia grande passione, ma del resto credo sia così anche per tutti quelli che, per necessità di lavoro o per diletto, desiderano fermare con un disegno o con un appunto le idee nel momento esatto in cui passano per la testa.

Io sono molto disordinata e spesso uso foglietti volanti che immancabilmente si perdono poi tra borse e scrivanie troppo disordinate. 


E così sono  sempre alla ricerca di quaderni per gli appunti che non siano troppo grandi e pesanti, ma che abbiano comunque una copertina che mi piaccia. 

Per me non sono semplici quaderni, ma contenitori di potenziali idee; non ci sarà dunque da stupirsi se nelle prossime collezioni troverete tanto bianco e blu.

Quando ho scoperto che Mogi, oltre  a dell’ottimo caffè, produce anche una linea di cartoleria sono subito andata a cercarla.


La carta è bellissima, perfetta per disegnare ma anche per scrivere; ho trovato quaderni con  pagine blu che sono bellissimi, ideali per scrivere con penne oro o argento che altrimenti non riuscirei mai ad usare. Anche con gli acquarelli si ottengono ottimi risultati.

Si chiamano Blue Paper e sono quaderni in formato A5, speculari gli uni agli altri, e proprio questo li rende ancora più irresistibili.

Per me ora sono diventati indispensabili insieme alle sacchette di carta stampata che uso come portapenne.

Quando scelgo un prodotto è perché mi piace veramente, mi piace come è fatto e le idee che ci sono dietro.

E questi quaderni sono veramente belli.

Li potete vedere qui.

Ang













46 visualizzazioni